VIAGGIO NEI GARDEN D’EUROPA

 

Bents Garden Centre

2° Tappa Inghilterra

Articolo su “Green Line”, di Sandro Rottin.

La seconda tappa del viaggio nei garden center d’Europa in Inghilterra
per chi desidera scoprire, conoscere e studiare
le tendenze moderne del settore: Bents Garden Centre.

Il Bents Garden Centre è, senza dubbio, uno tra i garden center  che ha scritto e continua a scrivere la storia del garden center in Inghilterra. Fondato nel 1937 da Margaret ed Alfred Bents è un garden a conduzione familiare che si è sviluppato negli anni, rimanendo leader del settore, con proposte sempre nuove e di tendenza.
All’interno di Bents si trovano, oltre al garden center vero e proprio, un negozio di abbigliamento, uno dedicato al Pet ed un altro negozio dedicato alla vendita di prodotti alimentari (Farm Shop).
La scelta nell’organizzazione degli spazi interni prevede ampi camminamenti principali con postazioni di reparto ben visibili dalla clientela. L’esposizione delle merci, nelle zone al di fuori del percorso principale è essenzialmente a stanza o a forma libera.
La serra delle piante stagionali è realizzata in ferro vetro con possibilità di ottenere il concetto open-sky, che cioè consente l’ apertura del tetto in modo completo (a cielo aperto, appunto) con un grande effetto di luminosità e freschezza dell’ambiente.
L’interno unisce zone di forte impatto agli occhi del visitatore (p.e. fiore artificiale o zona serra fredda) ad altre in cui si percepisce una  poca chiarezza nell’esposizione della merce.
La produzione di piante stagionali in loco, in strutture adiacenti al punto vendita, mantiene nel cliente l’immagine di una spiccata professionalità legata al mondo del verde, oltre che di poter proporre varietà selezionate e talvolta esclusive.
Di notevole livello le aree ristoro, sia quella del ristorante, sia quella della zona bar. Davvero bello il patio esterno della zona ristoro, in riva ad un laghetto con piccolo parco circostante.
I servizi igieni ci sono davvero curatissimi.

LA VOCE DEL RESPONSABILE DELLA COMUNICAZIONE: Anthony R. Holt.

QUALI SONO I PUNTI DI FORZA DEL VOSTRO GARDEN?
Siamo diventati un punto di riferimento per la clientela, creandoci un marchio forte ed una solida reputazione.
Abbiamo un ristorante veramente di ottima qualità. La varietà di piante e la loro qualità, supportata dalla garanzia di 5 anni di vita per tutte le perenni.
Abbiamo un servizio di consegna a domicilio eccellente.
DOVE INVECE POTETE ANCORA MIGLIORARE?
Nella prima impressione che ha il cliente quando arriva: il nostro fronte strada ed il nostro parcheggio sono sotto tono. Ma abbiamo già un progetto di ristrutturazione. Anche il design delle casse sarà ammodernato.
Possiamo perfezionare i nostri acquisti del settore alimentare e, più in generale dei prestagionali, soprattutto Pasqua e Natale, a volte abbiamo delle eccedenze.
QUAL’E’ LA VOSTRA MISSION?
Essere riconosciuti come il centro numero 1, nel Regno Unito, per la vendita al dettaglio di prodotti di qualità per casa, giardino e tempo libero.
PROSPETTIVE FUTURE DEL P.V.
Vogliamo crescere nella zona a Sud di Manchester. Abbiamo già aperto quest’anno, per il Natale, un negozio stagionale a Liverpool. Quest’anno apriremo una soluzione molto simile anche a Manchester.
PROSPETTIVE FUTURE DEL GARDEN EUROPEO
Non credo ci sia grosso spazio per nuove realtà, anche se prevedo che i garden center esistenti potranno crescere ancora: la tendenza della gente è di puntare ad uno stile di vita di una qualità più alta, in linea con la natura e nel rispetto dell’ambiente.

IL NOSTRO PUNTO DI VISTA:

Il garden ci sembra davvero interessante perché è evidente lo studio fatto per accogliere al meglio le famiglie di visitatori: ampi spazi, zone relax, zona gioco per i bimbi, servizi igienici di ottimo livello con un occhio di riguardo per le giovani mamme ed i loro bambini.
Punto di forza è la lavorazione del fiore artificiale, per un effetto “fresco” di grande qualità, evitando i costi del buttato tipici della fioreria tradizionale.
Ci sembra valido impiegare una superficie di ampie dimensioni per il mondo piante, come è stato fatto in questo caso (8975 mq), per mantenere e valorizzare l’importanza delle piante agli occhi del cliente. Siamo convinti che spazi adeguati garantiscano un buon “colpo d’occhio” e, di conseguenza, una buona vendita. Forse la tecnica espositiva impiegata, con l’impiego di molte aiuole a terra, pur garantendo un colpo d’occhio notevole, può risultare impegnativa nella manutenzione, con rischio di creare una sensazione di trascuratezza.
Davvero unica la proposta di aprire al pubblico il parco del fratello del titolare, confinante col punto vendita, appassionato di giardinaggio in modo viscerale, per due giorni all’anno, che attira visitatori da tutta l’Inghilterra.

Bents Garden Centre

Bents Garden Centre

Bents Garden Centre

Bents Garden Centre

 

 

 

VISUALIZZA L’ARTICOLO IN PDF

Seguici su

News recenti

vedi tutti