VAN UYTSEL

 

Viaggio nei Garden d’Europa

4° Tappa Belgio

Articolo su “Green Line”, di Sandro Rottin.

La quarta tappa del viaggio nei garden center d’Europa in Belgio
per chi desidera scoprire, conoscere e studiare
le tendenze moderne del settore: Van Uytsel.



Belgio | 2550 Kontich
Il garden Van Uytsel colpisce dal primo istante per la superficie grandissima in ferrovetro.
Ampio il piazzale con parte dei parcheggi coperti situati nel davanti della serra, ottimi per caricare comodamente anche in caso di maltempo.
All’interno l’effetto grandezza è amplificato dal fatto che lo spazio è diviso in due larghi ambienti.
Al centro del primo si trovano i bancali delle piante da interno, mentre al centro del secondo si trovano quelli delle stagionali. Attorno ad ognuno sono allestite delle coperture in tessuto che creano l’immagine delle bancarelle del mercato, sotto cui è disposta l’oggettistica. Sotto ad ogni bancarella sono create ambientazioni molto curate, con cromatismi armoniosi, e questo permette al cliente facili proiezioni sulle modalità di utilizzo dei prodotti.
Molto grande anche la zona fioreria con una cella enorme per il reciso, accessibile al cliente. Davvero di effetto le lavorazioni del fiore fresco con molte composizioni pronte per la vendita.
Un soppalco, che occupa lo spazio sopra la fioreria, è dedicato ad un’ampia gamma di casalinghi.
Buona la pulizia in tutti i reparti.

LA VOCE DEL RESPONSABILE DEL PUNTO VENDITA: JULIE VAN UYTSEL

QUALI SONO I PUNTI DI FORZA DEL VOSTRO GARDEN?

  • Il servizio d’invaso perfetto.
  • Consegne a basso costo.
  • Ampio assortimento di piante sempre fresche.
  • Allestimento in linea con le stagioni.
  • Possiamo far arrivare piante particolari su richiesta.

DOVE INVECE POTETE ANCORA MIGLIORARE?
Possiamo migliorare nel contatto con il cliente. Il nostro personale non è molto visibile.
QUAL’E’ LA VOSTRA MISSION?
Vogliamo essere unici. Lavoriamo molto nella tecnica di esposizione dei nostri prodotti, con accostamenti di colore, che cambiano durante l’anno in base alle stagioni. Vogliamo che la nostra clientela trovi qui qualcosa che non trova da nessun’altra parte, a partire dai nostri prodotti. Questo ci fa sentire forti.
PROSPETTIVE FUTURE DEL P.V.
Negli anni vogliamo rendere il garden più moderno come stile e tecnologia, ma con più servizio per il cliente.
PROSPETTIVE FUTURE DEL GARDEN EUROPEO
La gente vorrà investire sempre di  più per far belli i propri spazi domestici ed il proprio giardino.
Una tendenza da tenere monitorata, ma su cui non vogliamo puntare, è l’acquisto in internet. Noi puntiamo sul fatto che il cliente venga a visitare volentieri  il nostro garden.

IL NOSTRO PUNTO DI VISTA

  • Interessanti spazi e materiali messi a disposizione della clientela dopo le casse per il confezionamento della merce acquistata.
  • Bella l’idea di recuperare una vecchia, bassa, struttura in ferrovetro per allestire l’area ristoro come una serra dentro la serra.
  • Il magazzino è davvero molto ampio. Se da un lato lo spazio a disposizione consente di effettuare acquisti pre-stagionali con condizioni vantaggiose, dall’altro crediamo possa rendere il magazzino pesante sui costi di gestione.
  • Il layout non è affatto semplice da allestire su spazi così ampi. La soluzione individuata di  voler creare delle stanze- bancarelle, crea senza dubbio un effetto d’insieme molto scenografico. Forse sarebbe più comodo per chi visita il garden se i passaggi fossero più ampi e leggibili.
  • Un po’ di disordine. In particolare la zona vivaio risulta poco agibile, con percorsi impraticabili dopo la pioggia.

VISUALIZZA L’ARTICOLO IN PDF

Seguici su

News recenti

vedi tutti